Gli invisibili. Cosa vedere al cinema dal 10 maggio

Cosa vedere al cinema questo week end? Come ogni settimana arriva la nostra rubrica di cinema poco visibile. Vi segnaliamo e consigliamo i film in sala con una bassa distribuzione, le pellicole poco pubblicizzate che meriterebbero di essere conosciute. Correte a cercarli nella vostra città prima che vengano tolti, oppure se non li trovate, segnateveli per recuperarli in futuro.

 

Benvenuto in Germania

(Germania, 2017) un film di Simon Verhoeven. Con Senta Berger, Heiner Lauterbach, Florian David Fitz, Elyas M’Barek, Palina Rojinski, Eric Kabongo, Uwe Ochsenknecht, Ulrike Kriener. Commedia. Durata. 116 minuti.
Il film è oggi distribuito in 15 sale cinematografiche

Angelika, una professoressa da poco in pensione, decide, contro il parere dello scettico marito Richard, di ospitare a casa un rifugiato. Cosiil giovane nigeriano Diallo si trasferisce nella famiglia Hartmanns. Da qui nascono una serie di vicende, complicazioni e momenti esilaranti: il trambusto non solo stravolge la vita dei due, ma anche quella dei figli Philip e Sophie, ormai adulti. La sopravvivenza del loro matrimonio e le possibilita di integrazione di Diallo sono messe a dura prova. Nonostante il caos, resta la speranza che la famiglia ritroverala sua stabilita, tranquillita` e pace come il resto della Germania.

Il Dubbio – Una Questione di Coscienza

(Iran, 2017) un film di Vahid Jalilvand. Con Navid Mohammadzadeh, Amir Aghaee, Hediyeh Tehrani, Zakieh Behbahani, Saeed Dakh, Alireza Ostadi. Drammatico. Durata 104 minuti.
Il film è oggi distribuito in 24 sale cinematografiche

In seguito ad un incidente d’auto con un motociclista e suo figlio, il patologo forense Nariman si offre di accompagnare il bambino in clinica per i dovuti accertamenti, ottenendo un rifiuto dal padre che non intende accettare nè aiuto nè denaro. Alcuni giorni dopo Nariman deve eseguire un’autopsia su un cadavere morto in circostanze misteriose quando si rende conto che il morto altri non è che il bambino investito qualche giorno prima. E’ lui il responsabile del decesso?

La Banalità del Crimine

(Italia, 2017) un film di Igor Maltagliati. Con Mauro Meconi, Alessandro Parrello, Marco Leonardi, Ettore Belmondo, Alessandro Prete, Andrea Bruschi, Claudia Vismara. Drammatico. Durata 77 minuti.
Il film è oggi distribuito in 11 sale cinematografiche

Gli “spazzini” sono organizzatissimi: due sparano, due ripuliscono e due occultano i cadaveri. Sono amici da sempre e vivono il loro sporco lavoro con leggerezza, come se fosse normale e ordinario. Ma quando i due boss per i quali lavorano vengono insidiati da un avversario misterioso e ferocissimo, gli spazzini decidono di fare il passo più lungo della gamba, convinti che si tratti della loro opportunità di carriera. Si mettono sulle tracce del rivale dei loro capi, condizionando fortemente la resa dei conti: ma non come si sarebbero aspettati…

Si Muore Tutti Democristiani

(Italia, 2018) un film di Terzo Segreto di Satira. Con Marco Ripoldi, Massimiliano Loizzi, Walter Leonardi, Renato Avallone, Valentina Lodovini, Francesco Mandelli, Martina De Santis, Augusto Zucchi. Commedia. Durata 89 minuti.
Il film è oggi distribuito in 118 sale cinematografiche

Stefano, Fabrizio ed Enrico sono amici da una vita legati dagli stessi ideali e dagli stessi sogni. Insieme gestiscono una piccola casa di produzione con la speranza di tornare a realizzare documentari a tema sociale. Quel tanto desiderato progetto sembra finalmente arrivare insieme a un considerevole guadagno economico, ma anche a un patto che potrebbe azzerare tutto ciò in cui hanno sempre creduto. E una grande domanda li turba profondamente giorno e notte: “Meglio fare cose pulite con i soldi sporchi, o cose sporche con soldi puliti?” Cosa decideranno “i nostri eroi”? Rifiuteranno il lavoro, rimanendo “sfigati”, ma puri? Oppure accetteranno la proposta, stravolgendo le loro vite e i loro principi?

 

Ancora in sala trovate i film che vi abbiamo consigliato qui la scorsa settimana.