Gli invisibili. Cosa vedere al cinema dal 3 maggio

Cosa vedere al cinema questo week end? Come ogni settimana arriva la nostra rubrica di cinema poco visibile. Vi segnaliamo e consigliamo i film in sala con una bassa distribuzione, le pellicole poco pubblicizzate che meriterebbero di essere conosciute. Correte a cercarli nella vostra città prima che vengano tolti, oppure se non li trovate, segnateveli per recuperarli in futuro.

 

A Beautiful Day

(Usa, Francia, Gran Bretagna, 2017 ) un film di Lynne Ramsay. Con Joaquin Phoenix, Alessandro Nivola, John Doman, Ekaterina Samsonov, Alex Manette. Thriller. Durata. 95 minuti.
Il film è oggi distribuito in 113 sale cinematografiche

Un tormentato veterano di guerra, trasformatosi in salvatore freelance di ragazze/bambine costrette a prostituirsi. Quando un lavoro che va storto, una tempesta di violenza e di potere corrotto viene scatenata contro di lui, dando vita a una vendetta che potrebbe costituire il suo risveglio.

Manuel

(Italia, 2018) un film di Dario Albertini. Con Andrea Lattanzi, Francesca Antonelli, Giulia Elettra Gorietti, Renato Scarpa. Drammatico. Durata 98 minuti.
Il film è oggi distribuito in 8 sale cinematografiche

Manuel, diciott’anni, esce da un istituto per minori privi di sostegno famigliare e, per la prima volta, assapora il gusto dolce amaro della libertà. Sua madre Veronica, chiusa in carcere, vorrebbe tanto tornare indietro e ricominciare. Questi i personaggi strappati dalla realtà e trasportati dentro un film che è prima di tutto un pedinamento sull’uomo, sulle sue speranze e le sue piccole viltà. Ma è anche la storia di un’attesa, un giro a vuoto dell’anima in un contesto periferico che diventa esso stesso personaggio.

Dopo la Guerra

(Francia, 2017) un film di Annarita Zambrano. Con Giuseppe Battiston, Charlotte Cétaire, Barbora Bobuľová, Fabrizio Ferracane, Orfeo Orlando, Elisabetta Piccolomini, Marilyne Canto, Jean-Marc Barr. Drammatico. Durata 100 minuti.
Il film è oggi distribuito in 29 sale cinematografiche

Bologna, 2002. La protesta contro la riforma del lavoro esplode nelle università. L’assassinio di un giudice riapre vecchie ferite politiche tra Italia e Francia. Marco, ex-militante di sinistra, condannato per omicidio e rifugiato in Francia da 20 anni grazie alla Dottrina Mitterand, che permetteva agli ex terroristi di trovare asilo oltre Alpe, è sospettato di essere il mandante dell’attentato. Quando il governo Italiano ne chiede l’estradizione Marco decide di scappare con Viola, sua figlia adolescente. La sua vita precipita, portando nel baratro anche quella della sua famiglia italiana, che, da un giorno all’altro, si (ri)trova costretta a pagare per le sue colpe passate.

Eva

(Francia, Belgio 2018) un film di Benoît Jacquot. Con Isabelle Huppert, Gaspard Ulliel, Julia Roy, Marc Barbé, Richard Berry, Didier Flamand. Drammatico. Durata 100 minuti.
Il film è oggi distribuito in 48 sale cinematografiche

Bertrand è un giovane e promettente scrittore, ma il suo successo nasconde un terribile segreto. Quando incontra Eva, prostituta d’alto bordo con un passato altrettanto misterioso, decide di sedurla a ogni costo e usare la sua storia come ispirazione letteraria, anche mettendo a rischio il fidanzamento con l’ingenua Caroline. Ma Eva non si lascia manipolare facilmente e trascina presto Bertrand in una spirale di menzogne, violenza e tradimento.

Cosa Dirà la Gente

(Norvegia, Germania, Svezia, 2017) un film di Iram Haq. Con Maria Mozhdah, Adil Hussain, Ekavali Khanna, Rohit Saraf, Ali Arfan, Sheeba Chaddha, Lalit Parimoo, Freddy Singh, Jannat Zubair Rahmani, Nokokure Dahl, Isak Lie Harr, Maria Bock, Trine Wiggen, Sara Khorami. Drammatico. Durata 106 minuti.
Il film è oggi distribuito in 49 sale cinematografiche

 

La sedicenne Nisha vive una doppia vita. A casa, in famiglia, è la perfetta figlia pachistana, ma quando esce con gli amici è una normale adolescente norvegese. Quando però il padre sorprende Nisha a letto col suo ragazzo, i due mondi della ragazza entrano violentemente in collisione: i suoi stessi genitori la rapiscono per portarla a casa di alcuni parenti in Pakistan. Lì, in un Paese in cui non è mai stata prima, Nisha è costretta ad adattarsi alla cultura di suo padre e di sua madre.

1945

(Ungheria, 2017) un film di Ferenc Torok. Con Péter Rudolf, Bence Tasnádi, Tamás Szabó Kimmel, Dóra Sztarenki, Ági Szirtes, Szarvas József, Eszter Nagy-Kálózy, Iván Angelusz, Marcell Nagy, István Znamenák. Drammatico. Durata 106 minuti.
Il film è oggi distribuito in 9 sale cinematografiche

In un afoso giorno di agosto del 1945, mentre gli abitanti di un villaggio ungherese si preparano per il matrimonio del figlio del vicario, un treno lascia alla stazione due ebrei ortodossi, uno giovane e l’altro più anziano. Sotto lo sguardo vigile delle truppe occupazioniste sovietiche i due scaricano dal convoglio due casse misteriose e si avviano lentamente verso il paese. Il precario equilibrio che la guerra appena terminata ha lasciato sembra ora minacciato dall’arrivo dei due ebrei. In tutta la comunità si diffondono rapidamente la paura e il sospetto che i tradimenti, le omissioni e i furti, commessi e sepolti durante gli anni di conflitto, possano tornare a galla.