Amarcord di Fellini il 14 settembre di nuovo al cinema

Presentato in versione restaurata alla 72esima mostra del cinema di Venezia, il capolavoro di Fellini torna sul grande schermo grazie alla Cineteca di Bologna e al laboratorio “L’Immagine ritrovata”.

amarcord

A m’arcord! (“io mi ricordo”) una semplice frase romagnola entrata a far parte del nostro vocabolario dopo il più autobiografico dei film del maestro di Rimini.
Uscito nelle sale il 13 dicembre 1973, il film viene presentato fuori concorso al Festival di Cannes 1974 e vince l’Oscar come miglior film straniero nel 1975.
Un film corale, scritto insieme a Tonino Guerra, che racconta la Rimini di Fellini in pieno periodo fascista, il quartiere di San Giuliano e suoi abitanti, la scuola, i giovani in piena esplosione sessuale, i negozianti e i signori del paese, le feste paesane e le adunate del sabato fascista.

La proiezione della pellicola sarà preceduta da “Amarcord Fellini”, un documentario di 8 minuti con provini, scene tagliate e inedite, doppi dal set, scelti dal premio oscar Giuseppe Tornatore.
Tutte le informazioni sulle sale di proiezione, le date e gli orari le trovate sul sito: www.ilcinemaritrovato.it

INFO:

GENERE: Drammatico, Commedia
DURATA: 127 minuti
REGIA: Federico Fellini
SCENEGGIATURA: Federico Fellini, Tonino Guerra
ANNO: 1973
PRODUZIONE: Franco Cristaldi per F.C./P.E.C.F.
PAESE: Italia/Francia