Author Archives: marioncrane

About marioncrane

mi nutro di cinema da sempre. Da piccola restavo pomeriggi a guardare e riguardare gli stessi film… ma in realtà quando ho tempo lo faccio anche adesso. Ho scelto come avatar Marion Crane perché credo che “Psycho” sia il film che più di ogni altro mi abbia avvicinato al cinema. Ricordo benissimo il giorno in cui lo vidi per la prima volta, c'erano ancora le videocassette: boom, rimasi folgorata dalla potenza di quelle immagini. Man mano il cinema è diventato qualcosa di più di una semplice evasione dalla realtà. E’ una continua ricerca di emozioni, e ho sempre voglia di conoscere e innamorarmi di nuovi registi, di nuove storie. Amo Hitchcock, Fellini, Nanni Moretti, Eric Rohmer. E se sono malinconica metto su un film con Meryl Streep. Benvenuti a Fuori di cinema!

Pedro Almodóvar, basta avere occhi.

Pedro, ¡Choca esos cinco! (batti cinque)   Scegliere solo cinque film di Pedro Almodóvar. Che ho fatto io per meritare questo? Il regista manchego che tra pochi mesi compirà 70 anni è tornato a Cannes…

La Favorita, il film favorito

Sesso è potere, come affermava Foucault, e sesso e potere si passano la palla in questo appassionante spassoso banchetto tra donne, una danza a colpi di musica in corridoi lunghi, saloni distorti, boschi e lenzuola,…

Venezia 75: Caro diario, che cos’è l’amor.

Attenzione, le parole a seguire sono prese dai nostri social, scarabocchi, appunti, confronti tra amici, pensieri tra pause caffè o con la laguna in faccia. E riportate una dietro l’altra, pezzetto dopo pezzetto, per creare…

I cani, al cinema

Dopo “Isle of Dogs” e nella settimana di Matteo Garrone a Cannes71 con “Dogman“, già nelle sale italiane, ci sembrava giusto ricordare alcuni cani che abbiamo conosciuto sul grande schermo. Eh sì, questo è decisamene il…

I triangoli amorosi, al cinema

L’amore è eterno finché non ne arriva un altro, diceva mia nonna. Basta fazzoletti, cioccolatini e “romantisticherie” a due. Per San Valentino abbiamo deciso di rendere omaggio ad alcuni amori a tre del cinema. Altro che…