Lovers Film Festival Torino LGBTQI Visions. Al via il 20 aprile l’edizione numero 33.

La trentatreesima edizione del Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions, il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali), che si terrà al Cinema Massimo dal 20 al 24 aprile torna nelle sue vesti primaverili.

 

Dopo la parentesi dello scorso anno, a cavallo tra primavera ed estate (la 32esima edizione si era svolta dal 15 al 20 giugno), il festival diretto da Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerva fa un passo indietro nel tempo e spalanca le porte a una primavera che nel capoluogo piemontese si era fatta timidamente da parte, tra platani, tigli e magnolie.

La musica salirà sul palco durante l’apertura, con Francesco Gabbani intervistato con PIF da Pino Strabioli e alla chiusura con Nina Zilli, in una serata condotta dallo stesso Strabioli e dalla madrina del Festival, Valeria Golino.

Ma è il cinema il protagonista indiscusso. Dopo l’anteprima ufficiale il 10 aprile con The Happy Prince – L’ultimo ritratto di Oscar Wilde, regia di Rupert Everett presente durante la serata al Cinema Massimo, il festival si muoverà tra 80 pellicole, di cui sei in anteprima mondiale, oscillando tra film in concorso e fuori concorso.

Venerdì il corto inaugurale è Xavier di Giovanni Coda dedicato a Xavier Jugelé, il gendarme francese membro dell’Associazione LGBT vittima dell’attentato terroristico agli Champs- Élysées di Parigi il 20 aprile 2017 (proiettato a un anno esatto dalla morte), cui segue il lungometraggio Postcards from London di Steve McLean.

Postcards from London di Steve McLean

Quattro le sezioni in concorso: All the Lovers, il concorso internazionale lungometraggi che vede in giuria Concita De Gregorio, Pif e Immanuel Casto, Real Lovers, il concorso internazionale documentari i cui giurati sono Lucia Mascino, Margherita Giacobino e Davide Scalenghe, Irregular Lovers, concorso internazionale iconoclasta aperto a nuovi linguaggi cinematografici,  in giuria Carlo Antonelli, Olga Gambari e Cosimo Terlizzi e Future Lovers, il concorso internazionale cortometraggi, giudicato dagli studenti del Dams dell’Università degli studi di Torino. Alle sezioni in concorso si affiancano altri canali di visione come la sezione Cinque pezzi facili curata da Giovanni Minerba e con madrina Monica Cirinnà, il Focus su Robin Campillo, vincitore del Gran Prix Speciale della Giuria all’ultimo Festival di Cannes che terrà una masterclass il 22 aprile, il Focus Coordinamento Pride ed eventi collaterali legati al Salone Del Libro, al festival Seeyousound, al Fish & Chips Film Festival, a Camera – Centro Italiano per la Fotografia e al Centre d’Art Contemporain Genéve. Cinema, musica, fotografia, in un festival vorace che attinge ad ogni forma d’arte per nutrire i nuovi Lovers e quelli fedeli da trentatré anni.

Xavier di Giovanni Coda

Noi saremo presenti per raccontarvi Torino in Fest(ival), sempre dalle poltrone rosse di una sala.

L’intero programma del festival lo trovate qui www.loversff.com/img/programma-2018.pdf

INFO

 

LOVERS FILM FESTIVAL TORINO LGBTQI VISIONS
20 – 24 Aprile
Multisala Cinema Massimo
Via Verdi, 18
10124 Torino

Sito: www.loversff.com
Facebook: www.facebook.com/LoversFilmFest
Telefono: 011 8138 574
Email: segreteria@loversff.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.